Breakthrough Message: inizia la scalata verso il Milione di dollari!

Occasione da cogliere al balzo o fantascienza?

ECONOMIA | SPAZIO | SCIENZA | BREAKTHROUGH MESSAGE
it.wikipedia.org

Siete appassionati di lingue, culture “straniere” e astronomia? Vi piacerebbe vincere un premio da un milione di dollari sfruttando proprio le vostre passioni? Se la risposta a queste domande è affermativa, dovete continuare a leggere l’articolo e partecipare al Breakthrough Message contest.

Molti sapranno che negli anni settanta la NASA inviò, a bordo delle sonde Pioneer 10 e 11, una placca con incise le forme corporee di uomo e di donna (più altri simboli, tra cui uno schema del sistema solare) e, in seguito, lanciò, a bordo delle sonde Voyager 1 e 2, il celebre disco d’oro. In entrambe le occasioni, il tentativo era quello di mettere in contatto il nostro pianeta con altre forme di vita nell’universo.

Diversamente, quello sopra citato è il concorso attraverso il quale Yuri Milner (magnate russo dell’informatica) auspica di raggiungere il traguardo fino ad ora andato a vuoto. Per partecipare al concorso è “sufficiente” codificare – in modo innovativo ed esclusivo – un messaggio in grado di sintetizzare e presentare il genere umano in modo tale da essere comprensibile a forme di intelligenza aliene.

Alcuni penseranno che si tratti di una bufala, altri staranno già pregustando la vittoria del milione di dollari. Tuttavia, ciò che è certo è che si tratta di uno dei maggiori budget (probabilmente il maggiore, dall’alto dei suoi 100 milioni di dollari) storicamente messi a disposizione per conseguire l’obiettivo tanto agognato da ricercatori ed appassionati di tutto il pianeta Terra.

Il contest Breakthrough Message fa parte del programma scientifico Breakthrough Initiatives (volto alla ricerca di segnali provenienti dallo spazio e, potenzialmente, inviati da civiltà extraterrestri) presentato alla comunità internazionale nel luglio 2015. Oltre all’iniziativa già discussa, Breakthrough Initiatives prevede l’ulteriore programma denominato Breakthrough Listen. Quest’ultimo progetto, che ha a disposizione migliaia di ore di osservazione ogni anno con due dei più potenti radiotelescopi esistenti (il radiotelescopio di Green Bank negli USA e il Parkes Observatory in Australia), si avvarrà delle ricerche specialistiche di segnali ottici SETI dell’Automated Planet Finder dell’Osservatorio Lick.

Il Breakthrough Listen, in particolare, si focalizzerà sull’analisi dello spettro radio e laser di circa 1.000.000 di stelle. Solo dopo questa prima fase, seguirà lo studio di fattibilità sulla compilazione ed invio del messaggio “vincitore” di Breakthrough Message.