Home » Coppie di valute: cosa sono e i loro buffi nomi

Coppie di valute: cosa sono e i loro buffi nomi

Le coppie di valute rappresentano il valore di una valuta (base) nei confronti di un’altra (quotata). A queste si attribuiscono spesso nomi curiosi. Eccone alcuni.

Categorie Finanza · Mercati Finanziari
Vuoi leggere tutti gli articoli del network (oltre 10.000) senza pubblicità?
ABBONATI A 0,96€/SETTIMANA

Le coppie di valute rappresentano la quotazione del valore di una valuta rispetto a un’altra valuta nel mercato del Forex. La prima è chiamata valuta di base e l’altra valuta (in relazione alla base) è chiamata valuta quotata.

Le coppie di valute sono indicate da una combinazione dei codici ISO 4217 della valuta di base e della valuta di quotazione separati da una barra, che spesso viene omessa. La coppia di valute EUR/USD, che indica il rapporto tra l’euro e il dollaro USA, è la coppia di valute più comunemente scambiata. Ad esempio, EUR/USD 1,2000 significa che è possibile scambiare 1 euro con 1,2000 dollari USA.

Coppie di valute

Le coppie di valute più scambiate

Le coppie di valute più scambiate al mondo sono chiamate major. Si tratta dell’euro, del dollaro statunitense, dello yen giapponese, della sterlina inglese, del dollaro australiano, del dollaro canadese e del franco svizzero. Le principali coppie di valute, note anche come “coppie di valute principali”, utilizzano il dollaro USA come valuta di base o di quotazione. Sebbene non esista un elenco preciso e universale del numero effettivo di queste coppie, è generalmente accettato che ci siano sette coppie: EUR/USD, AUD/USD, GBP/USD, NZD/USD, USD/CHF, USD/CAD, USD/JPY.

Le abbreviazioni definite nello standard ISO 4217 dell’Organizzazione Internazionale per la Standardizzazione (ISO) sono utilizzate nei nomi delle coppie di valute. Le principali valute e i loro nomi nel mercato dei cambi sono: il dollaro USA (USD), l’euro (EUR), lo yen (JPY), la sterlina (GBP), il dollaro australiano (AUD), il dollaro canadese (CAD) e il franco svizzero (CHF)

Le quotazioni si leggono in questo modo: EUR/USD 1,2000 significa che 1 euro viene convertito in 1,2000 dollari USA. Se il tasso di cambio EUR/USD passa da 1,2000 a 1,2010, significa che il valore relativo dell’euro è aumentato, sia perché il potere d’acquisto del dollaro è diminuito, sia perché l’euro si è rafforzato, o entrambi. Al contrario, un aumento del tasso di cambio EUR/USD da 1,2000 a 1,1900 significa che l’euro si sta indebolendo rispetto al dollaro.

coppie di valute

Le valute principali

Le regole che definiscono la notazione delle coppie di valute derivano da fatti riconosciuti specifici di ciascuna valuta. Dall’introduzione dell’euro nel 1999, con l’approvazione della Banca Centrale Europea, l’euro è la principale valuta di riferimento. Di conseguenza, tutte le coppie di valute che coinvolgono l’euro devono utilizzare l’euro come base e sono quindi le prime. Ad esempio, il tasso di cambio tra il dollaro USA e l’euro si chiama EUR/USD.

Non esistono istituzioni o organizzazioni che stabiliscono gli standard in questo settore, ma esistono diverse valute eccezionali, tra cui l’euro, la sterlina, il dollaro australiano, il dollaro neozelandese, il dollaro statunitense, il dollaro canadese, il franco svizzero e lo yen.

Storicamente, l’importanza di queste valute era determinata dal loro valore relativo reciproco, ma con l’introduzione dell’euro e di altri fattori di mercato, la classificazione originaria è diventata irrilevante.

Nomi buffi delle coppie di valute

Le principali coppie di valute del Forex hanno soprannomi divertenti o nomi strani. Può essere utile conoscerli, perché questi soprannomi sono spesso usati dagli addetti ai lavori.

GBP/USD – Cable

Il soprannome più noto è Cable, che si riferisce alla coppia di valute GBP/USD. Il termine risale all’epoca in cui la comunicazione sui tassi incrociati (tra le borse di New York e Londra) avveniva tramite cavi di comunicazione che attraversavano l’Atlantico.

EUR/USD -Fiber

Il nome ha due facce. Da un lato, c’è chi sostiene che, essendo l’euro una nuova moneta, i dati dovrebbero ora essere trasmessi tramite fibre ottiche (da cui Fibra), mentre in passato venivano trasmessi tramite cavi (Cavo). D’altra parte, si sostiene che l’Eurozona abbia la migliore rete in fibra ottica del mondo.

AUD/USD – Aussie, Ozzie, Matie

Il termine australiano è usato colloquialmente per indicare gli australiani. Ma pochi sanno che il cross è chiamata anche Ozzie (pronuncia inglese di Aussie) o il ben più raro Matie.

USD/CAD – Loonie, The Funds, Beaver

Il loonie è la moneta da 1 dollaro del Canada. The funds è usato meno frequentemente e the beaver ancora meno.

EUR/GBP – Chunnel

Il nome Chunnel, una combinazione di euro e sterlina, deriva naturalmente dal tunnel della Manica, che collega Francia e Regno Unito.

EUR/JPY – Euppy, Yuppy

Come ci si potrebbe aspettare, il nome è composto dalle parole EU e PY, le prime e le ultime lettere di EUR e JPY. Yuppy è semplicemente la pronuncia di Euppy.

GBP/JPY – Geppy, Guppy, Gopher

Il meccanismo è simile a quello dell’incrocio precedente (G e PY). Gopher è molto più raro come soprannome.

USD/JPY – Ninja, Yen

Sappiamo tutti che il ninja viene dal Giappone, mentre lo yen viene utilizzato perché è un modo più rapido per riferirsi alla croce in questione.

Gratis Immagine gratuita di arte marziale, attacco, calciando Foto a disposizione

NZD/USD – Kiwi

I Neozelandesi vengono spesso chiamati kiwi, dall’omonimo frutto.

USD/CHF-Swissy

Fa rima con Aussie, ma Swissy è un sinonimo di “cool”.

USD/RUB -Barney

Barney viene dal personaggio Barney, l’amico di Fred Flinstone.

EUR/RUB -Betty

Dopo Barney abbiamo anche sua moglie, Betty, nella celebre serie dei Flinstone.

FONTI VERIFICATE

Traderpedia- Le principali coppie di valute nel Forex

Capital- Coppie di valute

 

Lascia un commento