Home » In Germania un abbonamento mensile a 9 euro per viaggiare quest’estate sui mezzi

In Germania un abbonamento mensile a 9 euro per viaggiare quest’estate sui mezzi

In Germania si può viaggiare con il trasporto pubblico da giugno fino ad agosto a 9 euro al mese. Facciamo chiarezza.

Categorie Finanza · Finanza pubblica

È notizia delle ultime ore il fatto che in Germania si possa viaggiare con il trasporto pubblico, da giugno fino ad agosto, a soli 9 euro al mese. In questo articolo analizzeremo le inesattezze, i pro ed i contro dell’abbonamento trasporti a 9 euro introdotto in Germania più discusso del momento.

Germania, in che consiste l’abbonamento da 9 euro

germania abbonamento 9 euro
Hamburg

“Das 9 Euro Fahrticket”: così viene chiamato comunemente in Germania il biglietto che permetterà ai tedeschi, e non, di viaggiare nell’intera Germania dal 1° giugno 2022 al 31 agosto 2022 ad un costo pari a 9 euro mensili. In realtà, oltre che in Germania, si può usare il ticket anche dalla Germania verso destinazioni austriache e svizzere come Salzburg, Kufstein e Schaffhausen. Se si vuole arrivare in Francia, ad esempio, si utilizzerà il biglietto da 9 euro fino al confine tedesco e poi se ne dovrà comprare un altro per viaggiare fino alla destinazione francese (per chi ha il tempo di viaggiare in treno per dodici ore).

Con l’abbonamento di 9 euro non è possibile, però, portare biciclette in treno e nemmeno animali, in quel caso ci si può informare presso le stazioni per pagare una tariffa aggiuntiva. Il biglietto in questione può essere usato anche per prendere un Taxi nei pressi della stazione con società convenzionate all’iniziativa, ovviamente bisogna sempre informarsi all’ufficio informazioni della stazione ferroviaria prescelta. Il biglietto non è rimborsabile e non si possono riservare fino ad agosto posti a sedere.

Nell’eventualità che tu stia programmando un viaggio in Germania nei tre mesi in cui è attiva questa misura, sappi che i bambini viaggiano gratis fino ai sei anni, e nel box fonti, cliccando sul link potete prenotare il magico biglietto da 9 euro (informazioni in inglese)!

Perché non è tutto oro quel che luccica e nemmeno l’abbonamento di 9 euro della Germania?

germania abbonamento 9 euro
Credits: Bahn.de

Attenzione Mesdames e Messieurs, l’abbonamento di 9 euro che ci fa brillare gli occhi e ci fa dire “lo vorremmo anche in Italia”, è valido per treni ed autobus regionali, ovvero non ICE o CE tedeschi. Quindi non è valida per i treni super veloci (come le frecce o quelli di Italo, ad esempio.) Acquistando il biglietto da 9 euro non si potrà viaggiare da Hannover a Monaco in breve tempo (ovvero circa sei ore), ma permetterà di viaggiare comodamente all’interno della regione del Brandeburgo, Bassa-Sassonia o della Turingi

Ci sono poi una serie di critiche dei tedeschi a questa misura. Innanzitutto la rete di trasporto tedesca è scarsa per mantenerne l’efficacia nel lungo termine poiché si è investito in questi anni poco nel trasporto pubblico, come un po’ in tutta Europa. Le reti di trasporto sono molto efficienti nei grandi centri tedeschi, ma non tra le piccole cittadine e le grandi città. Inoltre l’ente ferroviario tedesco, Deutsche Bahn, detiene il monopolio del trasporto ferroviario e cerca di risparmiare il più possibile sui costi di gestione.

Il trasporto in Germania è materia di competenza regionale, le regioni hanno assunto più personale ed investiranno nell’acquisto di più carburante per andare incontro ai clienti in possesso del biglietto da 9 euro. Le regioni lamentano quindi che i soldi concessi loro dallo Stato sono in realtà pochi. Il trasporto pubblico risulterà affollatissimo in una rete di trasporti non ancora pronta per queste politiche. Inoltre, non è chiaro se chi ha pagato un abbonamento dei trasporti annuale verrà rimborsato. Prima dell’introduzione di misure del genere è quindi necessario un massiccio investimento di rimodernamento dei mezzi di trasporto pubblici.

Cosa abbiamo capito in Italia di quest’abbonamento?

germania abbonamento 9 euro
Neueschwanstein, Ross.

È stato riportato su un noto giornale: “I tedeschi, (sono) abituati a usare l’automobile per spostarsi, perché in Germania i mezzi pubblici sia per il trasporto locale che a lunga percorrenza sono molto costosi, mentre le autostrade sono gratis”. I tedeschi non amano usare l’automobile nella vita quotidiana, molti tedeschi però abitano lontano dalle grandi città dove lavorano e nei “Villaggi” (Dörfer), come li chiamano loro, c’è un bus ogni ora per arrivare nei centri vicini più grandi.

Quindi senza l’utilizzo dell’auto diventa scomodo andare anche a lavorare. Sulle lunghe distanze, è vero che i tedeschi possono usufruire di autostrade gratis, ma preferiscono guidare la macchina soprattutto considerando la comodità nel poter decidere l’ora di partenza e l’ora di arrivo di un viaggio, in quanto i treni tedeschi a lunga distanza possono essere anche molto affollati e soprattutto sono spesso in ritardo! Eh sì, anche i loro.

Inoltre, dando una riposta sempre a quanto riportato sul noto giornale italiano, il biglietto agevolato non è una politica dei Grüne contro le agevolazioni sulla benzina di Lindner dell’Fdp, ma una proposta complementare, anche perché sono nella stessa coalizione insieme al SPD di Scholz. L’iniziativa dei Grüne incentiva il turismo ed il tempo libero, quella di FDP gli spostamenti giornalieri da casa al lavoro.

FONTI VERIFICATE

Lascia un commento