Jack Ma si è dimesso dalla carica di presidente di Alibaba oggi, affidando il ruolo all’attuale CEO della società Daniel Zhang. Le dimissioni sono state annunciate un anno fa.
Non è ancora un addio totale perché Ma continuerà a far parte del consiglio di amministrazione di Alibaba fino alla riunione annuale degli azionisti.

Chi è Jack Ma?

Nato da una famiglia povera nella città cinese orientale di Hangzhou, il signor Ma ha iniziato la sua carriera come insegnante di inglese.
Comprò il suo primo computer all’età di 33 anni e fu sorpreso quando nessuna birra cinese si presentò nella sua prima ricerca online di “birra”.
Senza esperienza nell’informatica, Ma ha co-fondato Alibaba il 10 settembre 1999 nel suo appartamento, avendo convinto un gruppo di amici a investire nel suo mercato online.
Attualmente si stima che il suo patrimonio netto sia pari a 38,4 miliardi di dollari. Questa stima, effettuata da Forbes, lo renderebbe l’uomo più ricco della Cina.

Non era la prima volta che cercava di avviare una nuova impresa

“Alibaba è stato il suo terzo tentativo perchè aveva già fallito due volte”, ha dichiarato Duncan Clark, che ha scritto un libro su Ma. Nello stesso libro, intitolato “Alibaba: The House That Jack Ma Built” lo scrittore afferma anche:

“Ma ha visto le potenzialità di Internet abbastanza presto, ma ci è voluto un po ‘per avere un veicolo funzionante.”

La crescita di Alibaba

Nel corso degli anni, Alibaba è cresciuta da un mercato online a un gigante dell’e-commerce con interessi che vanno dai servizi finanziari all’intelligenza artificiale.
È stato originariamente creato come piattaforma di trading per le aziende, prima di espandersi nel commercio elettronico di consumo nel 2003 e successivamente lanciare la piattaforma di pagamento digitale Alipay.
Ma ha trasformato la sua azienda in un peso massimo internazionale e la sua quotazione a New York ha stabilito il recordo per la più grande offerta pubblica al mondo. Attualmente il colosso tecnologico vale 460 miliardi di dollari.

Qual è il futuro di Mr Ma?

Si prevede che il 55enne si concentrerà sulla filantropia e sull’istruzione dopo essersi dimesso. Ma ha gradualmente portato esperti di tecnologia e finanza in Alibaba.
Si prevede che queste mosse garantiranno una transizione più agevole per Alibaba verso un futuro senza il suo co-fondatore.