Ok alla manovra da 32 miliardi: ieri il testo ha incassato la fiducia alla camera con 334 sì, 232 no e 4 astenuti. Tra i principali elementi della nuova legge di Bilancio confermati la sterilizzazione dell’Iva e riduzione del cuneo fiscale, l’introduzione light di imposte di scopo (Sugar Tax e Plastic tax). Numerose le misure rivolte ai nuclei familiari e sanità.

Imprese…

Per il mondo delle imprese non ci sono grandi novità. Superammortamento e Iperammortamento sui beni strumentali diventano credito d’imposta da usare esclusivamente in compensazione.Cambia il credito d’imposta in R&S, infatti il bonus non sarà calcolato solo sull’incremento di spesa rispetto all’anno prima ma sul totale investimenti. Dal prossimo anno sarà poi avviata la riduzione del cuneo fiscale: è prevista una dotazione di 3 miliardi, che salirà a 5 miliardi nel 2021. Tra le novità: scatta uno sgravio contributivo del 100% in favore delle micro-imprese per le assunzioni di apprendisti di primo livello e viene reintrodotto il meccanismo fiscale Ace. Prorogato il bonus assunzioni per gli under 35 ( sconto del 50% dei contributi, il 100% concesso al Sud).

Fisco e Conti Pubblici…

Confermato lo stop alle clausole IVA da 23,1 miliardi nel 2020. Inoltre, a Giugno il governo dovrà decidere se far scattare la famosa clausola “taglia-spesa” da 1 miliardo di euro posta a garanzia per gli obiettivi di finanza pubblica. Tuttavia, nonostante il contenimento del 2020, pesa il fardello di 47,1 miliardi di clausole IVA previsto per il biennio 2021-2022. Al netto del dossier “clausole”, il provvedimento ha visto alleggerire il peso delle “microtasse”. La Plastic Tax si è fermata a 45 centesimi al chilo e partirà da Luglio. La Sugar Tax resta a 10 centesimi al litro ma partirà da Ottobre. Alleggerita anche la stretta sulle auto aziendali, che partirà da Luglio, con una deducibilità dei costi in base alle emissioni inquinanti.

Famiglia e Sanità….

Numerose sono le misure previste per i nuclei familiari. Viene in primo luogo istituito il fondo “Assegno universale e servizi alla Famiglia” con uno stanziamento di 1 miliardo nel 2021 e 1,2 nel 2022. Quanto al bonus bebè, il beneficio è rinnovato per ogni figlio nato o adottato nel 2020. Rimodulato, invece, il bonus “asili nido” su soglie Isee differenziate. Cambiamenti nel 2020 per la sanità, con l’abolizione del Superticket sanitario. Viene anche rafforzata con 2 miliardi la dote per gli interventi di edilizia sanitaria e di ammodernamento tecnologico del patrimonio sanitario pubblico.

Altre misure….

Tra gli altri interventi una fetta di risorse per i contratti dei dipendenti pubblici, il rafforzamento delle risorse per il sostegno alla disabilità, la proroga di due mesi per le istanze di rimborso al “Fondo indennizzi da parte dei risparmiatori truffati dalla banche”. Inoltre, confermati gli ecobonus per gli interventi i riqualificazione energetica e le detrazioni per le ristrutturazioni edilizie. Tra le novità arriva il “bonus facciate”.