SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Mercati scossi dalle crescenti tensioni USA-Iran

Il duro scontro tra Teheran e Washington ha spaventato gli investitori, facendo scendere i titoli globali e aumentando i prezzi dell’oro e del petrolio.

Per ora sono una lieve incertezza

Un primo segnale degli effetti dell’uccisione del generale Soleimani si è vista già venerdì quando i prezzi del petrolio e dell’oro hanno subito un forte rialzo. A Wall Street, tuttavia, il mercato azionario è rimasto sostanzialmente indifferente. Dopo essere sceso nelle prime negoziazioni, l’indice S&P 500 ha recuperato la maggior parte di quelle perdite entro lunedì a mezzogiorno.

Cosa è successo durante queste negozziazioni?

Durante le giornate di venerdì e di lunedì (sino ad ora) sono state vendute azioni di società con una significativa esposizione ai costi del carburante: i prezzi delle azioni delle compagnie aeree, le compagnie di navigazione e quelle logistiche sono diminuiti. Ma i prezzi delle azioni delle compagnie petrolifere e energetiche, che possono trarre vantaggio dall’aumento dei prezzi del petrolio, sono aumentati.

Il prezzo del petrolio

Il Brent Oil, il punto di riferimento internazionale per il greggio, è salito per un breve periodo sopra i $ 70. Il greggio Brent è salito di oltre il 7% in meno di un mese.

Il prezzo dell’oro

Il prezzo dell’oro pare aver fermato la sua corsa.
Nell’ultimo anno l’aumento del suo prezzo è stato consistente e costante ma negli ultimi giorni si è verificata un’ulteriore impennata (evidenziata nel grafico) proprio a causa delle tensioni Iran-Usa.

Le borse europee

Le borse europee sembrano aver subito maggiormente il colpo. In apertura Francoforte ha ceduto due punti percentuali, Milano l’1,6% con l’indice Ftse Mib, Parigi l’1,3% e anche Londra perdeva circa un punto percentuale.
In chiusura però le perdite si riducono a mezzo punto percentuale per Milano e Parigi mentre Francoforte cede lo 0,70% e Londra segna -0,6%.

CUE FACT CHECKING

CloseupEngineering.it si impegna contro la divulgazione di fake news, perciò l’attendibilità delle informazioni riportate su financecue.it viene preventivamente verificata tramite ricerca di altre fonti.

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Nazareno Lecishttps://www.financecue.it
Studente magistrale di "Data Science, Business Analytics e Innovazione" già laureato in Economia e Gestione Aziendale. Appassionato di Economia, dell'analisi dati e dall'analisi della complessità moderna.