Home » Attualità » Nuova Legge di Bilancio 2024: solo il 3% per i giovani

Nuova Legge di Bilancio 2024: solo il 3% per i giovani

Un'analisi dettagliata rivela che solo una minima parte del nuovo budget è dedicata ai giovani, con un focus su misure specifiche e indirette.

Categorie Attualità · Politica
Vuoi leggere tutti gli articoli del network (oltre 10.000) senza pubblicità?
ABBONATI A 0,96€/SETTIMANA

Nel contesto economico e sociale italiano, la Legge di Bilancio per il 2024, approvata il 29 dicembre dalla Camera, rivela un dato allarmante: solo il 3% del budget, equivalente a quasi 800 milioni di euro, è destinato ai giovani, secondo le verifiche di Pagella Politica. Questa cifra, in netto calo rispetto al 5% della legge precedente, pone interrogativi critici sul ruolo dei giovani nell’agenda politica attuale.

Contesto della Legge di Bilancio

Legge di Bilancio

La Legge di Bilancio è un documento fondamentale che definisce le priorità di spesa del governo. Per il 2024, il budget totale ammonta a circa 25 miliardi di euro, ma l’attenzione ai giovani sembra essere diminuita. Questo trend è preoccupante dato il ruolo cruciale che i giovani giocano nell’economia e nella società.

Analisi delle misure dirette contenute nella Legge di Bilancio

  1. Proroga della Garanzia Statale sui Mutui: Una delle misure chiave è la continuazione della garanzia statale sui mutui per l’acquisto della prima casa, destinata ai giovani sotto i 36 anni con un Isee inferiore ai 40 mila euro. Inizialmente introdotta dal governo Draghi e prorogata con 282 milioni di euro dal governo Meloni, questa politica mira a facilitare l’accesso dei giovani alla proprietà immobiliare.
  2. “Erasmus Italiano”: Un’altra iniziativa è l’Erasmus italiano, che prevede borse di studio fino a 1000 euro per studiare in università diverse all’interno del Paese. Questo programma, dotato di un fondo specifico da 3 milioni di euro per il 2024, è una novità interessante che promuove la mobilità e l’interscambio culturale tra studenti italiani.

Misure indirette e loro implicazioni

Le politiche indirette includono:

  1. Bonus Asilo Nido: L’incremento dei fondi per il bonus asilo nido è una misura significativa, con l’aumento del valore del bonus fino a 3.600 euro per le famiglie con un Isee fino a 40 mila euro. Questo supporto finanziario può alleggerire il carico economico sulle giovani famiglie.
  2. Congedo Parentale Esteso: Il congedo parentale è stato esteso, fornendo un’indennità pari al 60% della retribuzione per un mese aggiuntivo, oltre all’attuale 80% per un mese. Questo beneficio può aiutare i genitori giovani a bilanciare lavoro e famiglia.
  3. Investimenti nel Cinema e nell’Audiovisivo: Circa 700 milioni di euro sono stati stanziati per il Fondo per lo sviluppo degli investimenti nel cinema e nell’audiovisivo, con una quota destinata a giovani autori. Questa misura può stimolare la creatività e l’innovazione nel settore culturale.

Prospettive future

L’allocazione limitata di risorse per i giovani nella Legge di Bilancio 2024 solleva questioni cruciali sulla visione a lungo termine del governo per il sostegno e lo sviluppo delle generazioni future. È essenziale che le politiche future affrontino in modo più diretto le esigenze dei giovani, garantendo loro le opportunità e il supporto necessari per prosperare in una società in rapido cambiamento.

Lascia un commento