Home » Rimanere senza lavoro può essere l’occasione giusta per ricominciare

Rimanere senza lavoro può essere l’occasione giusta per ricominciare

La disoccupazione è un problema molto diffuso e impattante sotto vari punti di vista. Nello stesso tempo, rimanere senza un lavoro può essere anche utile per fare ordine nella propria vita.

Categorie Finanza
Vuoi leggere tutti gli articoli del network (oltre 10.000) senza pubblicità?
ABBONATI A 0,96€/SETTIMANA

La disoccupazione è un problema molto diffuso, che purtroppo si ripercuote in maniera drammatica non solo sul contesto dell’economia e sul mercato del lavoro, ma anche a livello personale. Chi si trova all’improvviso senza lavoro, subisce spesso pesanti conseguenze sia psicologiche che fisiche, arrivando ad avere seri problemi di salute e gravi patologie, dalla depressione, all’ansia, all’alcolismo, fino al suicidio.

Ovviamente, questo non significa che tutti i disoccupati tendano a suicidarsi, tuttavia la vita stressante e poco gratificante di chi sta cercando un lavoro può facilmente comportare seri disagi e mettere in discussione anche le relazioni sociali e famigliari.

Lavoro

Tuttavia, più o meno a tutti è capitato almeno una volta di essere costretti a cercare lavoro, le difficoltà da superare sono senza dubbio notevoli, ma la prima regola, per quanto difficile, è quella di non perdere la fiducia in sé stessi e di non scoraggiarsi. Preoccuparsi e darsi da fare è giusto, ma è importante cercare di non essere presa della depressione e della negatività, ma al contrario considerare questo momento come una pausa per trovare il proprio equilibrio e porsi degli obiettivi.

Il primo suggerimento: utilizzare gli strumenti web per cercare lavoro

Ormai tutti utilizziamo più o meno internet, e la presenza online di portali dedicati esclusivamente al recruiting e alla pubblicazione di annunci di ricerca e offerta di lavoro è da considerarsi uno strumento valido e utile.

Lavoro

Cercare lavoro su AnnunciLavoro360, ad esempio, significa avere a disposizione un grande numero di offerte di lavoro pubblicate dalle aziende in cerca di personale, oltre alla possibilità di inserire il proprio cv e mettere in evidenza le proprie competenze e la posizione lavorativa a cui si vorrebbe arrivare.

Considerare la disoccupazione come un passaggio tra due fasi della vita

Come abbiamo visto, la prima reazione per chi resta senza lavoro è una sorta di disperazione, come se non vi fosse più rimedio. Invece, prima di tutto, sarebbe opportuno considerare che, per quanto poco piacevole possa essere, la disoccupazione, a parte alcuni casi particolari, non è una condizione permanente, ma una transizione, destinata a finire.

La soluzione migliore è proprio quella di interpretare la disoccupazione come un momento di riflessione e di training, del quale approfittarsi per cambiare la propria condizione e ottenere maggiore successo e soddisfazione.

Lavoro

Il periodo della disoccupazione può essere utile anche per fare ordine nella propria vita, per dedicarsi alle proprie passioni e per scoprire finalmente quale potrebbe il lavoro ideale.

Inoltre, è bene tenere presente che cercare lavoro è un vero e proprio lavoro. Proprio per questo motivo è importante riservare un certo periodo di tempo tutti i giorni esclusivamente alla ricerca, consultando gli annunci online o cercando le aziende più in sintonia con i propri obiettivi.

Evitare il vittimismo e incrementare l’autostima

La disoccupazione molto spesso genera il desiderio di isolarsi e di evitare di interagire con gli altri, un po’ per mancanza di motivazione, un po’ per vergogna e disistima.

Non c’è niente di più sbagliato dell’interrompere i rapporti con gli altri e del diminuire la considerazione per sé stessi: interagire con gli altri può essere utile per ottenere qualche idea e magari anche per scambiarsi opinioni e punti di vista, inoltre, parlando con gli altri si scoprirà di essere vittime di un problema molto diffuso.

Ritenersi vittime del mondo intero non è di nessuna utilità, se non a sentirsi ancora di più demoralizzati: piuttosto è bene capire se e dove è stato commesso un errore, e comportarsi in maniera tale per rimediarvi.

Imparare a conoscersi e a prendersi cura di sé anche senza lavoro

Avere più tempo a disposizione può essere un’ottima occasione per prendersi cura di sé e migliorare il proprio stato psicofisico. Potrebbe essere il momento giusto per fare sport, per correggere gli errori alimentari, per studiare e imparare qualcosa di nuovo.

In genere, ciò che spaventa di più di un momento di disoccupazione è la situazione economica, ovvero il non essere più in grado di far fronte a tutte le spese, considerando che le entrate si sono praticamente azzerate o ridotte drasticamente.

Lavoro

Questo significa che è giunto il momento di capire il vero valore del denaro, di stabilire il proprio budget e di evitare tutto ciò che non sia strettamente necessario. Sarà così possibile capire che il denaro in gran parte è legato all’autostima e alla sicurezza di sé, e che esistono tante possibilità del tutto prive di costi.

Lascia un commento