Avevamo parlato di un possibile scontro tra Telegram e Facebook, tra Gram e Libra eppure qualcosa, proprio oggi, è andato storto.

Telegram perde la sfida ?

Gram era la vera sfida per Telegram: la criptovaluta della nota app di messaggistica instantanea avrebbe dovuto debuttare entro la fine di ottobre. Qualcosa, però, ha mandato in fumo i programmi e i sogni di gloria dell’imprenditore russo Pavel Durov. La Sec (Securities and Exchange Commission), incaricata di vigilare sulla borsa valori, ha bloccato Gram reputandola illegale. L’emissione di circa 3 miliardi di token, di cui 1 miliardo già prenotati da investitori americani, è stata stroncata per l’eccessiva mancanza di regolamentazione della criptovaluta stessa. Bloccata quindi l’azione di Telegram e della società sussidiaria Ton Issuer.

Un’ accusa ben precisa

Ma perchè la Sec ha bloccato Gram? Cosa vuol dire mancata regolamentazione? La Sec regolamenta le offerte iniziali di moneta sotto forma di titoli, secondo quanto stabilito dall’ordinamento degli States. Secondo la Sec, quindi, il decreto restrittivo nei confronti di GGram è dovuto al fatto che la loro vendita sia stata, fondamentalmente, illegale. Questo determinerà sicuramente malcontento tra gli investitori che avevano già prenotato un miliardo di token, investitori ai quali era stato promesso il debutto della criptovaluta entro il 31 ottobre. Tale data era fondamentale: il mancato debutto, secondo i patti tra Durov e gli investitori, avrebbe comportato la restituzione delle somme investite in Gram.

La difesa di Telegram

Con l’ordine restrittivo della Sec per Telegram, la data “decisiva” si sposta al 24 Ottobre. Infatti, l’udienza in merito è stata fissata proprio una settimana prima della scadenza stabilita dagli investitori privati e Durov. Ovviamente, l’atteggiamento degli sviluppatori di Gram, dopo questa mossa della Sec, è stato tutt’altro che passivo. In una lettera di risposta agli investitori, infatti, gli sviluppatori hanno dichiarato di non aver avuto alcun tipo di riscontro con la Sec per tutto il tempo della “creazione” di Gram, ossia 18 mesi circa. Come si concluderà l’udienza? La tecnologia blockchain avrà, finalmente, lo spazio che merita ?