SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Decreto Ristori quater: ecco la novità in termini di scadenze fiscali

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 30 novembre, il Consiglio dei Ministri ha approvato i Decreto Ristori quater. Come già anticipato in questi giorni, si allarga la platea dei contribuenti che potranno godere della proroga al 30 aprile 2021 per i versamenti fiscali. Previsti inoltre, nuovi bonus. Tutte le novità sulle scadenze fiscali.

In una situazione di “normalità” si sarebbe dovuto provvedere, entro la giornata odierna, al versamento del secondo acconto su Irpef, Irap e Ires. Ma in questo 2020 di normale non c’è niente…

Il comunicato stampa del CdM

Sarà rivista la platea dei contribuenti che potranno usufruire delle proroghe per i versamenti riguardo alle scadenze fiscali fissate con il Decreto Ristori bis.

Nel comunicato stampa diramato dal Consiglio dei Ministri sono stati delineati i punti essenziali del Ristori quater. 

Immagine pubblicata dal Ministro Gualtieri su twitter per annunciare l’approvazione del Ristori quater

Tutto sulle scadenze fiscali: dalla proroga dei secondi acconti alla sospensione dei contributi

E’ stata fissata al 30 aprile 2020 la scadenza per il versamento del secondo acconto Irpef, Irap ed Ires. I requisiti richiesti per poter godere della suddetta proroga sono:

1- fatturato 2019 inferiore ai 50 milioni di euro;

2- calo di almeno il 33% del fatturato del primo semestre del 2020 rispetto al primo semestre del 2019.

Parametri che non devono essere rispettati dalle attività che sono state oggetto di misure restrittive come da Dpcm del 3 novembre operanti nelle zone rosse e dai ristoranti operanti nelle zone arancioni.

Oltre al rinvio per il versamento del secondo acconto, per le imprese che dimostreranno di avere gli anzidetti requisiti, è prevista anche la proroga al 16 marzo 2021 per il versamento relativo ai contributi previdenziali, ritenute alla fonte e IVA. Infine, in generale, per poter verificare di avere i requisiti per poter godere della proroga per il versamento dei suddetti acconti, il termine è stato posticipato al 10 dicembre per tutti i soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione. 

Fondo perequativo

La novità importante introdotta dal Ristori quater è la possibilità di esonero totale o parziale della ripresa dei versamenti fiscali e contributivi per tutti quei soggetti che abbiano beneficiato di sospensioni fiscali o contributive. Queste attività dovranno dimostrare di aver avuto una significativa perdita di fatturato. I dettagli di tale misura però, verranno stabiliti in un successivo dpcm.

Nuove indennità

Prevista una nuova una tantum di 1000 euro per gli stagionali del turismo, degli stabilimenti termali e dello spettacolo. Per i lavoratori sportivi è prevista, per il mese di dicembre, un’indennità pari a 800 euro. Oltre a ciò, sono stati stanziati 62 milioni per la funzionalità delle Forze di Polizia e Vigili del fuoco. Ampliamento relativo ai codici Ateco che potranno beneficiare degli aiuti a fondo perduto, tra i quali rientreranno diverse categorie di agenti e rappresentanti di commercio.

Le altre scadenze fiscali

  • Prorogato al 1 marzo del 2021 il termine per le definizioni agevolate previste dal decreto Cura Italia. Esteso quindi il termine per il pagamento delle rate per la rottamazione ter e del saldo e stralcio in scadenza del 2020.
  • Prorogata al 10 dicembre la presentazione della dichiarazione dei redditi e dell’Irap. Non è stata prevista una proroga generalizzata della scadenza IMU ma, l’esenzione del pagamento della seconda rata in scadenza il 16 dicembre 2020 si applica non più a patto che l’utilizzatore coincida con il proprietario dell’immobile ma con il soggetto passivo.

Fiere e congressi

Sempre secondo il comunicato stampa del CdM, sono stati stanziati 350 milioni di euro per il 2020 per i ristori delle perdite subite dal settore delle fiere e dei congressi, attraverso l’incremento del Fondo per le emergenze delle imprese e delle istituzioni culturali. Inoltre, si incrementa di 90 milioni (per il 2021) la dotazione del fondo di parte corrente per le emergenze nei settori dello spettacolo e del cinema e di 10 milioni (per il 2020) la dotazione del Fondo per il sostegno alle agenzie di viaggio e ai tour operatori.

CUE FACT CHECKING

CloseupEngineering.it si impegna contro la divulgazione di fake news, perciò l’attendibilità delle informazioni riportate su financecue.it viene preventivamente verificata tramite ricerca di altre fonti.

 

1- Consiglio dei Ministri – Comunicato Stampa

 

Marta Contuhttps://financecue.it
Classe 1996, mi son laureata nel 2018 in Economia e Gestione dei Servizi Turistici e nel 2020 in Economia Manageriale con indirizzo Professionale presso l'Università degli studi di Cagliari. Dal 2019 collaboro con la Cogea SpA per i controlli di I livello della spesa a valere sul POR FESR Sardegna 2014-2020. Nel 2020 ho iniziato il praticantato per l'avvio alla professione di Dottore Commercialista