Home » Il valore del gaming: i numeri di un mercato in crescita

Il valore del gaming: i numeri di un mercato in crescita

Il mondo del gaming non conosce crisi. Alcuni dati sui numeri di abbonamenti e fatturato. Un mercato che è in costante crescita tra giovani e meno.

Categorie Comportamentale · Economia

Da mercato di nicchia, indirizzato a uno specifico segmento di mercato fatto soprattutto di ragazzi giovani, il mondo dei videogiochi – ma è più preciso chiamarlo gaming – ha allargato notevolmente i suoi orizzonti, crescendo di anno in anno.  
 
Rispetto a qualche anno fa, l’offerta si è ampliata a tal punto che ogni segmento di mercato può contare sul proprio genere di videogiochi.  
Si va dai giochi per console, smartphone o PC, online e offline, con servizi come Steam Deck, che consentono di giocare ai giochi per PC con un palmare, ai classici giochi da casinò su siti come PokerStars Casino con giochi tipici come baccarat, blackjack e roulette, quest’ultima nella versione live, che combina il gioco tradizionale, con il cilindro colorato tipico del 18° secolo, con la più recente tecnologia di streaming. 

Credits: pixabay.com

Numeri in crescita

I numeri, d’altro canto, non mentono mai e raccontano bene come il mercato del gaming stia diventando uno dei più importanti al mondo. Alla fine del 2019, il settore vale 145,7 miliardi di dollari: già allora, valeva più del doppio del mercato di cinema e musica messi insieme. Nel 2020, il mercato del gaming è cresciuto ulteriormente, arrivando a toccare i 175 miliardi di dollari
 
L’Asia è il continente con il maggior numero di utenti, ma la crescita maggiore si è avuta nel Medio Oriente e in Africa. Il mobile gaming è la scelta preferita dai gamer, ed è in crescita anche il settore degli eSport, detto in soldoni le competizioni di videogiochi. E le previsioni sono ancora più rosee: secondo il report di Mordor Intelligence, l’industria dei videogiochi supererà i 250 miliardi di dollari di giro d’affari entro il 2025.  
 
L’incremento, durante il 2020, si è avuto in particolare nel mercato mediorientale e africano, dove la crescita rispetto all’anno precedente è stato del 30,2%. In America Latina, l’incremento ha raggiunto il 25,2%; mentre in Nord America il 21,2%. L’Asia, nonostante come detto sia il bacino più ampio di gamer, ha avuto la crescita minore (ma pur sempre del 17,5%); mentre il nostro continente, l’Europa, ha registrato una crescita del 19,9%.  

gaming
Credits: pixabay.com

Alcuni dati sul mondo del gaming

Abbonamenti e giochi per smartphone sono stati il principale traino di crescita del mercato gaming. 
  
Per esempio, nel corso del 2019 negli Stati Uniti il 53% degli utenti ha fatto una qualche sorta di abbonamento ai videogiochi; con una crescita del 9% rispetto all’anno prima, superando gli abbonamenti alle Pay tv (51%). Anche i videogiochi per smartphone hanno conosciuto una crescita notevole: tra il 2019 e il 2020, l’incremento è stato del 13,3%, toccando la bellezza di 74 miliardi di ricavi.  
 
D’altro canto, con 2,7 miliardi di gamer sparsi in tutto il mondo, il mercato del gaming non può che vivere un momento d’oro; come detto anche grazie alla crescita degli eSport: per dare un’idea, nel 2019 il pubblico che aveva seguito il torneo di League of Legends aveva superato di slancio quello che aveva seguito l’evento sportivo per antonomasia degli Stati Uniti, il Super Bowl: 100 milioni di spettatori contro 98 milioni.  
Allo stato attuale, gli eSport valgono circa 1 miliardo di dollari: nel 2021; il settore ha registrato una crescita del 14,5% rispetto all’anno prima, con circa 465 milioni di utenti che seguono le tante competizioni.  
 
Insomma, nonostante la piccola contrazione dell’1,1% del 2021, il mercato dei videogiochi, nella sua complessità, è in ottima salute. La diffusione di tecnologie come il 5G e un’AI (Intelligenza Artificiale) sempre più sviluppata contribuiranno a espandere le possibilità e a offrire giochi sempre più immersivi ai tanti appassionati di ogni segmento demografico. Si attende inoltre l’esplosione delle console next gen come la Playstation 5; per il momento ancora in stand-by viste le difficoltà a reperire la console, ma in rampa di lancio così come la Xbox Serie X, che ad aprile ha addirittura superato la rivale.  
 
Secondo un’analisi di Newzoo, il mercato del gaming dovrebbe attestarsi sui 220 miliardi di dollari; in linea con le previsioni di Mordor Intelligence: cloudgaming, tecnologia 5G, eSports trascineranno un settore che non è mai stato così vivo.   

Lascia un commento